La “Compagnia delle Rose”

L'Associazione Culturale "Compagnia delle Rose" nasce nel 2010 al fine di promuovere iniziative artistiche e culturali.

La Compagnia nel 2010 ha prodotto e realizzato "La pupilla", spettacolo di commedia dell'arte tratto dall'opera omonima di Carlo Goldoni.

Nel 2011 nasce "Popolo bue", il secondo spettacolo interamente prodotto e realizzato dalla Compagnia delle Rose. L'opera teatrale esordisce nel 2011 con la partecipazione al "XI Festival delle Letterature Mediterranee" di Pescara. Viene poi selezionato al Festival di teatro ragazzi "Palla al centro" 2011 e inserito nel cartellone del Teatro Comunale di Pratola Peligna. Nel 2012 si classifica al 2° posto al Roma Fringe Festival.

Nel 2013 produce altri due spettacoli, "Cose di questo mondo" e "Mediterranea".

Compagnia delle Rose

Chi siamo

Francesco Pompilio

Attore, autore e conduttore radiofonico. Per due anni ha condotto una trasmissione su Ecoradio, poi ha deciso di raccontare l'ecologia, l'etica e la sostenibilità col linguaggio del teatro. E' convinto di salvare il mondo divertendosi e facendo divertire.

Angelo Libri

Regista e autore. Vive bene da sempre pur senza avere una particolare predilezione né per l'ambiente né per l'economia, ma è convinto di salvare il mondo unendo le inclinazioni dei suoi due attori.

Alessandro Waldergan

Attore e autore. Appassionato di teatro e di tematiche ambientali, economiche e sociali, è convinto di salvare il mondo unendo queste due inclinazioni.

Marco Pompilio

Grafico, scenografo, tecnico luci e suono. E' l'anima "tecnica" del progetto, realizza le scene promuovendo l'utilizzo di materiali riciclati e a impatto zero. La sua calma zen lo rende un punto fermo e un enigma allo stesso tempo.

Rita Delle Rose

Insegnante di Materie Letterarie in pensione. Attenta alla scelta dei temi e di un linguaggio accessibile a tutti, è la figura di riferimento nell'elaborazione di progetti dedicati anche alle scuole. E' convinta (contro ogni evidenza) che i messaggi positivi possano sortire risultati uguali e contrari a quelli di tanta pubblicità consumista e fuorviante. Decisamente la più illusa del gruppo.